Info

Micia Deva e mamma Rosa

È nel ricordo che le cose prendono il loro vero posto.

Jean Anouilh

Wikipedia scrive che il termine bric-à-brac è di origine francese) e risale all’epoca vittoriana.

Qualcuno lo traduce con cianfrusaglia, anticaglia

L’Hoepli mi scrive Insieme di cianfrusaglie, di oggetti vecchi e disparati… eterogenei, privi di valore e riuniti senza particolare gusto estetico…

Comunque sia io adoro gli oggetti vecchi o anche solo usati, un poco rovinati e spaiati.

Vado spesso per mercatini e capita che qualcuno lo faccia come venditrice.

È tuttavia solo un hobby, una passione che mi porta ogni tanto a togliere oggetti dai mobili di casa per fare spazio ad altri pezzi abbandonati da qualcuno. Allora incarto e imballo, ripongo in scatole che finiscono in soffitta fino a nuovo ordine.

Quando me la sento, carico l’auto, parto e quelle scatole si svuotano e gli oggetti passano sul banco di un mercatino…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...